La nostra storia

Le stampe dell’archivio Utita mostrano un’azienda già attiva nei primi del 900, produttrice di macchinari per l’agricoltura e la tessitura.

Fra gli anni ‘30 e ‘40 Utita si specializza nella produzione di macchinari utensili automatiche per la produzione di armi. Sono gli anni della fusione con BPD. Utita produce torni, fresatrici, foratrici verticali, bordatrici e centratrici, progettando sistemi per la pavorazione automatica: una tecnologia innovativa a quei tempi.

Per BPD, Utita divenne capogrupo del compatimento di prove meccaniche, assumendo il controllo di unità produttive come RIBATTO, OLEODINAMICA MECBORG e CERUTTI.

Tra gli anni ‘40 e ‘60 Utita sviluppa la propria produzione specializzandosi anche nelle progettazione e realizzazione di macchine utensili e componentistica per il settore agricolo, automobilistico e tessile.

Gli anni ‘70 videro una nuova espansione delle attività dell’azienda, che realizzò la prima gamma di torni forniti del sistema a controllo numerico cnc per le applicazioni meccaniche. Nel 1973 la fiera di Birmingham esponeva uno dei primi esemplari di torni corredati da utensili motorizzati: era un tornio UTITA.